Pubblicato il Lascia un commento

Auto Radiocomandate, una passione per Padri e Figli, Nonni e Nipoti

Questo è un video di Leonardo, 8 anni… Ha niziato a venire in pista assieme al papà e al nonno, anch’essi “vecchi” appasionati di Auto Radiocomandate.

Oggi Leonardo partecipa alle gare in categoria assieme ai piloti adulti. Non è un “fenomeno”… E’ sano, ha una fervida passione per l’RC ed è piuttosto forte, tanto che il papà non gli stà più dietro.

La storia di Leonardo è la storia di tanti ragazzi che vediamo venire in pista assieme ai padri o ai nonni. Vista dalla parte di chi, come noi, ha fatto della propria passione lo scopo della vita, fa piacere vedere come questo hobby possa unire diverse generazione in un punto comune che lascia tutti pienamente appagati in un gioco da giocare ad armi pari.

Non sono molte le realtà in cui è possibile vedere i figli pendere dalle labbra del papà quando viene loro insegnato come sistemare il proprio modello per farlo andare meglio, a seconda delle esigenze dei giovani piloti. E non è facile vedere un’attività in cui i papà giocano con i figli ad armi pari, con grande divertimento da parte di entrambi.

REGALO FESTA DEL PAPA', DEI NONNI, COMUNIONE, PROMOZIONE E COMPLEANNI

E così, al posto delle classiche collanine, vediamo che sempre più genitori scelgono un’ auto radiocomandata come regalo per la comunione, o per la promozione… E vediamo mamme e figli che scelgono un’auto radiocomandata come regalo per la festa del papà… 

vedi una guida alla prima auto…

LUDOPATIA

In questi periodi di Lockdown causa COVID, molti ragazzi hanno manifestato problemi di ludopatia a causa del lungo tempo passato in casa, spesso passato davanti ai videogame. Problemi seri che hanno causato una forte resistenza ad uscire nuovamente di casa ed incontrare gli altri. I videogame possono dare intense emozioni e stimolare adrenalina a causa del forte livello di coinvolgimento che sanno suscitare. Tuttavia esistono giochi radiocomandati similmente coinvolgenti che però risultano essere concreti  e palpabili. Modelli radiocomandati in grado di superare i 140 Km/h, da gestire in pista alla ricerca della guida perfetta, che permetta di abbattere i propri tempi e arrivare in gara davanti ai compagni. Oppure droni FPV  che permettono un volo senza limiti nello spazio e nel tempo. Il campione mondiale di droni FPV ha solo 16 anni! In pista vediamo speso ragazzi tra i 12 e i 16 anni, negli anni più critici, sfidarsi in duelli serrati con i propri mezzi radiocomandati. Crediamo che quest’attività del modellismo dinamico possa aiutare questi ragazzi ad uscire dalla ludopatia o, ancora meglio, a prevenirla…

auto radiocomandate contro la ludopatia
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *